Svolta a destra con il rosso: Basilea estende il progetto

Pro Velo Svizzera si rallegra per un nuovo risultato conseguito. A Basilea, il progetto pilota che permette ai ciclisti di svoltare a destra a certi semafori rossi sarà esteso con l’accordo dell’Ufficio federale delle strade (USTRA). La città renana diventa così il laboratorio della “svolta a destra” ciclistica in Svizzera.

Da giugno 2013 a quattro semafori della città, le biciclette non devono più fermarsi al rosso se svoltano a destra. Di fronte al successo riscontrato, questo progetto verrà prolungato sino a dicembre 2016 ed esteso ad otto ulteriori incroci. Parallelamente, il cantone di Basilea-Città domanda alla Confederazione di modificare la legge sulla circolazione stradale per permettere a tutti i cantoni d’introdurre la svolta a destra per ciclisti ai semafori rossi.

Pro Velo Svizzera sostiene la procedura avviata dal Dipartimento delle opere pubbliche e dei trasporti del cantone di Basilea-Città, forte delle conclusioni seguenti:
• Lo studio ha evidenziato una diminuzione del numero di conflitti tra bici e veicoli motorizzati.
• Numerosi sono stati i ciclisti che hanno fatto uso di questa nuova possibilità.
• I pedoni hanno recepito bene questa misura.
• Non si è verificato alcun incidente.
• Il traffico ciclistico viene fluidificato.
• Pure gli automobilisti traggono vantaggio, in quanto non devono attendere che i ciclisti ripartino quando il semaforo diventa verde.

Ulteriori informazioni su :
www.mobilitaet.bs.ch/velo/pilotversuch.html

Lascia un commento