Più «Cortesia» tra ciclisti e pedoni

La campagna di sensibilizzazione «Cortesia» lanciata dall’Associazione Traffico e Ambiente e da Pro Velo Ticino mira a promuovere una convivenza pacifica tra pedoni e ciclisti, in particolare sui marciapiedi condivisi e nelle zone del centro storico pedonalizzate e accessibili alle biciclette. Per la campagna è stato redatto un elenco di suggerimenti e di regole destinate sia ai pedoni che ai ciclisti che ruotano attorno alla cortesia e al rispetto reciproco. Oltre ai manifesti, è prevista la distribuzione di volantini e la diffusione di spot televisivi.

È sul lungo lago tra Tenero e Minusio, nella zona di Rivapiana, che è stata lanciata la campagna. Infatti in questo tratto di strada negli ultimi anni il numero di biciclette ed e-bike è cresciuto in modo esponenziale provocando situazioni che hanno messo in pericolo la convivenza con i pedoni, al punto di ipotizzare la sua chiusura alle due ruote. Lungo il percorso sono stati posti dei cartelloni che invitano ciclisti e pedoni al rispetto e alla prudenza.

Alla campagna ha ora aderito anche Bellinzona che ha apposto cartelloni in alcuni punti particolarmente sensibili della città. Questa sua iniziativa rientra nell’intento di sviluppare una rete cittadina dedicata alla mobilità più sostenibile e promuove attivamente la mobilità pedonale e ciclistica sul proprio territorio. A Bellinzona la campagna è stata avviata in concomitanza con la Settimana Europea della Mobilità che si conclude il 22 settembre.

Scarica il prospetto