Zurigo: un tunnel stradale destinato ai ciclisti

Il weekend del 13 giugno scorso la popolazione di Zurigo è stata chiamata a pronunciarsi su un progetto audace a favore della mobilità ciclabile: la trasformazione di un tunnel stradale non più utilizzato sotto la stazione centrale FFS in una galleria di attraversamento destinata ai ciclisti. Il 74 per cento dei cittadini ha approvato il progetto, pronunciandosi a favore di un investimento di quasi 28 mio di franchi. Se non vi saranno ostacoli, il nuovo tratto di ciclabile potrà essere inaugurato alla fine del 2024.

È un passo importante per la politica cittadina a favore della mobilità ciclabile che nei prossimi anni contribuirà a rendere più confortevole la rete di ciclovie di Zurigo. Ma si tratta anche di uno sviluppo con carattere simbolico perché attribuisce alla mobilità sostenibile un tratto di strada originariamente pensato per il passaggio del traffico motorizzato. Il cambiamento di destinazione marca la volontà di cambiare mentalità nella mobilità urbana. L’esito della votazione è anche una risposta alla crescente necessità di spazio nella città dovuto al notevole aumento del numero dei ciclisti, un trend che riflette la situazione constatata anche in altre città svizzere (come a Lugano) ed europee soprattutto in seguito alla pandemia di COVID.