Cerca nel sito

PRO VELO Ticino chiede maggiore sicurezza nei quartieri con misure più incisive

PRO VELO Ticino (PVT) accoglie favorevolmente la decisione di Bellinzona di estendere le zone 30 ad altri quartieri della città. Tali misure contribuiscono sicuramente ad aumentare la sicurezza dei ciclisti nei loro percorsi quotidiani e la qualità di vita nelle zone residenziali. PVT vorrebbe tuttavia che si intervenisse più incisivamente a favore della mobilità sostenibile. Chiede maggiori controlli del rispetto dei limiti di velocità e delle corsie ciclabili, troppo spesso occupate abusivamente dagli automobilisti in sosta e per altri motivi. Auspica inoltre un coordinamento nell’ambito della fusione comunale per combattere efficacemente il traffico parassitario, soprattutto quello che ogni giorno invade i quartieri situati a Sud di Bellinzona (in particolare Camorino e Giubiasco). Le zone 30 e 20 non scoraggiano sufficientemente gli automobilisti che preferiscono viaggiare a basse velocità piuttosto che rimanere incolonnati nelle grande arterie. Ne è un chiaro esempio la zona 20 introdotta nel quartiere del Borghetto di Giubiasco, percorso senza tregua nelle ore di punta da innumerevoli veicoli a motore in contrasto con la finalità della misura.

Link al PDF